Virtus di Redazione , 31/03/2021 16:56

Giudice Sportivo, ammenda per blasfemia a Giacomel e Gamberini

Giacomel Virtus Verona

Vista la comunicazione della Procura Federale relativa al provvedimento di conclusione delle indagini di cui al procedimento n. 563 pf 20-21 adottato nei confronti dei Sig.ri Alessandro GAMBERINI, Alessandro GIACOMEL e Walter Alberto LOPEZ GASCO, ed avente ad oggetto la seguente condotta:

ALESSANDRO GAMBERINI, allenatore in seconda della Virtus Vecomp Verona, in violazione dell’art. 4, comma 1, e dell’art. 37 del Codice di Giustizia Sportiva, per avere, nel corso della gara VIRTUS VECOMP VERONA - TRIESTINA del 21 febbraio 2021, pronunciato più volte espressione blasfema;

ALESSANDRO GIACOMEL, calciatore della Virtus Vecomp Verona, in violazione dell’art. 4, comma 1, e dell’art. 37 del Codice di Giustizia Sportiva, per avere, nel corso della gara VIRTUS VECOMP VERONA - TRIESTINA del 21 febbraio 2021, pronunciato più volte espressioni blasfeme;

WALTER ALBERTO LOPEZ GASCO, calciatore della TriestIna, in violazione dell’art. 4, comma 1, e dell’art. 37 del Codice di Giustizia Sportiva, per avere, nel corso della gara VIRTUS VECOMP VERONA - TRIESTINA del 21 febbraio 2021, pronunciato più volte espressioni blasfeme;

vista la richiesta di applicazione della sanzione ex art. 126 del Codice di Giustizia Sportiva, formulata dai Sig.ri Alessandro GAMBERINI, Alessandro GIACOMEL e Walter Alberto LOPEZ GASCO;

vista l’informazione trasmessa alla Procura Generale dello Sport;

vista la prestazione del consenso da parte della Procura Federale;

rilevato che il Presidente Federale non ha formulato osservazioni in ordine all’accordo raggiunto dalle parti relativo all’applicazione della sanzione di € 500,00 (cinquecento) di ammenda per il Sig. Alessandro GAMBERINI, di € 750,00 (settecentocinquanta) di ammenda per il Sig. Alessandro GIACOMEL, e di € 750,00 (settecentocinquanta) di ammenda per il Sig. Walter Alberto LOPEZ GASCO;