Virtus di Redazione , 27/03/2021 15:34

Fresco: Contro il Carpi sarà dura, noi crediamo nei Play-Off

Luigi Fresco

Rinfrancata dalla vittoria contro il Fano, la Virtus Verona si rimette in viaggio alla volta di Carpi (appuntamento fissato per domani, domenica 28 marzo, allo stadio Cabassi con fischio d'inizio alle 17.30). Queste le parole del presidente allenatore rossoblù Luigi Fresco, alla vigilia della gara:


"La vittoria di domenica ci ha scrollato di dosso dubbi ed incertezze. La paura si stava pericolosamente impossessando di noi. Nel secondo tempo siamo tornati ad essere noi stessi e si è visto. Raggiunta quota 44 punti, per noi a partire da domani a Carpi inizia un nuovo campionato. Un mini torneo composto da sei partite che ci diranno se siamo o meno da Play Off. Resta il fatto che finora abbiamo fatto cose straordinarie, la disputa dei Play Off sarebbe un giusto premio oltre che la classica ciliegina sulla torta".

Che partita ti aspetti a Carpi? "Affronteremo una squadra che gioca un ottimo calcio. Pochesci è un ottimo allenatore. Sarà una partita difficile perchè il Carpi oltre ad avere un organico di livello ha anche bisogno di punti. Dal canto nostro, dopo la vittoria col Fano, ci teniamo a ricreare una striscia positiva di risultati. Ce la giocheremo come sempre a viso aperto".

Capitolo formazione: "Restano fuori Manfrin e Zarpellon. Amadio verrà con noi e siederà in panchina, sono felice di rivederlo in gruppo dopo alcuni mesi per niente facili. De Marchi ha un fastidio ad un ginocchio e questo mi dispiace perchè domenica nel secondo tempo aveva fatto bene. Anche lui, dopo tanti mesi di inattività, è alle prese con un recupero tutt'altro che semplice. Formazione? I dubbi sono diversi, uno per ogni ruolo".