Hellas Verona di Redazione , 12/10/2021 12:29

CalcioePepe: Vendere o non Vendere. Siamo entrati (con ironia) nella testa di Setti

Maurizio Setti in smoking

La domenica senza pallone di Serie A è un disastro. Sono qui a casa che devo capire cosa fare. C’ho mille pensieri, cosa mi ingegno oggi per sbolognare sta giornata qua? Di solito vado allo stadio, ci vado con tutti quanti appresso. Famigliari, amici, parenti e chi più ne ha più ne metta. Ma stavolta cosa mi invento… e sì che di squadre ne ho due, già. Proprio un bel dilemma. Fino a Seregno, ti dirò, c’ho mica tanta voglia di andare. Stavolta son fregato, ma mi passan per la testa mille idee…

Idea A: mi metto lo smoking e vado al festival di Venezia, così tanto per girare, anche se è chiuso e la mostra è a settembre. Cazzomene…

Idea B: prendo l’elicottero, mi alzo in volo per spostarmi dal tinello alla piscina e ritorno. Sì, però in effetti più di venti secondi andataeritorno non è che ci perdo.

Idea C: chiamo il tizio genoano che mi ha insultato volontariamente e stavolta lo convoco io volontariamente per dirgli di venire a suonare al citofono, così simuliamo una bella rissa e buttiamo la domenica in vacca. Se ci scappa, alla fine ci mangiamo pure un tortelen… Vaccaboh, sta sosta proprio non ci voleva, anche perché dopo 8 punti in 4 partite, mi tocca sfidare Ibraesoci. Stavamo andando alla grande… Comunque, qui c’è da risolvere un problema più grosso, prima che in famiglia si incazzino dalbon… 

Vediamo, idea D: Gravina mi ha fregato, entro il 2024 devo vendere una delle due società. Quale? Non è questo il punto, adesso c’è un problema più grosso da risolvere. Allora, ho sentito qualcuno che dice che c’è un Armeno, sì un Armeno, interessato a comprare in Serie C. Ecco! Che super idea! Lo convoco di domenica mattina in piazza a bere uno spritz e così gli rifilo la squadra, la macchina, sì, cazzo, il Suv nero a benzina di 6mila di cilindrata 500 cavalli 8 tori 6 aironi 5 lucertole 4 maglioni 2 t-shirt 1 tappeto persiano solo non si vedono i due leocorni, proprio quello, un negozio di magliette, un paio di motorini elettrici che van di moda alla grande così si gira tutta la città senza spendere un euro e se ci casca, e mi dà 3 zucchine a 6 zeri, ci aggiungo anche una scatola di cubani. Vuota, certo. Mica son scemo. Programma dopo l’aperitivo: lo porto a vedere il Verona femminile, così andiamo tutti insieme, gli faccio pure provare la macchina e la benza ce la mette lui, vediamo la partita, facciamo la trattativa e se l’Armeno c’ha già il gruzzolo dietro, chiudiamo l’affare. E anche questa domenica, senza pallone, ce la siamo tolta, valà…

Ah, aspetta, ma che cazzo c’è che mi punge sotto al sedere sul sedile del passeggero!? Ma è un pentolino rosa… Che ci fa qui?? Sì sì, ora ricordo… lo avevo interpellato per il risultato di Verona-Spezia. In effetti ha portato culo, 4 pere agli “amici” spezzini. Ma allora non è che vendo la squadra sbagliata, quella di Serie C? Se il tipo aggiunge 97 zucchine a 6 zeri magari…Sentiamo un po’ cosa avrà da dire il P…ENTOLINO, voglio vederci più chiaro su questo Armeno, sì un Armeno.

P…ENTOLINO ci sei? Eccolo, vaccaboh… Le energie del P…ENTOLINO dicono che l’Armeno di zeri non ne ha, possiede solo 3 zucchine… Ecco, vedi, te lo dicevo che la domenica senza pallone è un disastro. Allora, per vendere c’ho tempo, l’Armeno, sì un Armeno, se le tenga le sue zucchine. Io mi guardo il Verona femminile. E intanto penso.