Basket di Redazione , 24/03/2021 20:01

Tezenis, ecco la settima meraviglia: Orzinuovi k.o. dopo l'overtime (85-76)

La Tezenis festeggia la 7ª vittoria di fila (foto Scaligerabasket)

Verona sul filo del rasoio vince in casa anche contro Orzinuovi dopo un overtime (85-76). E' la settima vittoria di fila: la Tezenis ora sale a 28 punti in classifica, ed è momentaneamente al terzo posto. Ottima la prova di Candussi (25 punti) e Greene (18 punti). Apprensione per le condizioni di Pini, con una caviglia malconcia, e per Caroti che si è infortunato durante la partita.

Epilogo come all'andata, ma a ruoli invertiti. Phil Greene  acciuffa il supplementare con un canestro in entrata sulla sirena. A 2"41 l'ex Marco Spanghero va in lunetta con i bresciani avanti 69-70:  l'ex gialloblù segna il primo e sbaglia apposta il secondo su indicazione di coach Corbani. Il pallone però s'impenna e tocca il bordo superiore del tabellone, rimessa per Verona con il cronometro ancora fermo. Ramagli chiama time-out per avere la rimessa in attacco: Rosselli serve Filippo Verde che infila sulla sirena prolungando la sfida. 

OVERTIME. Greene mette dentro un altro canestro (73-71). Hollis segna la tripla del sorpasso ma Candussi riporta avanti Verona (75-74). Tomassini allunga ancora con un canestro dentro l'area e poi mette dentro un tiro libero per il 78-74. Greene mette un'altra tripla e questa volta "spezza" la schiena a Orzinuovi: è 81-74 ad un minuto dalla fine. Orzinuovi cerca di fermare il cronometro ma Verona non sbaglia dalla lunetta: finisce 85-76 per la Tezenis!

ULTIMO QUARTO. Avvio shock per Verona: con un parziale di 0-6, in meno di un minuto, Orzinuovi vola sul 56-62. Ramagli chiama il time-out e Verona reagisce alla grande compiendo il controsorpasso con un parziale di 7-0 con una tripla di Candussi (63-62). Si continua a segnare da una parte e dall'altra con sorpassi e controsorpassi. A 30 secondi dalla fine è 69-69 e Ramagli chiama timeout: Verona fa fallo e in lunetta ci va Galmarini per Orzinuovi che segna un tiro libero 69-70. Poi Spanghero aumenta il vantaggio con un altro tiro libero (69-71), sbaglia volutamente il secondo: una scelta discutibile ordinata da Corbani che aveva ancora un fallo da spendere prima di esaurire il bonus.  Così sulla sirena Greene segna dentro l'area e si va al supplementare.

TERZO QUARTO. Si segna poco all'inizio del quarto e Orzinuovi mantiene le distanze (43-45). Jones pareggia con una bella schiacciata e poi ancora l'ala grande americana compie il sorpasso. Il distacco non cambia quasi mai per tutto il quarto e a 10 minuti dalla fine è 56-56 dopo i liberi di Tomassini.

SECONDO QUARTO. La Tezenis allunga ancora e vola sul +8 con due tiri liberi di Candussi (29-21). Ma Orzinuovi non muore mai e recupera tutto lo svantaggio arrivando fino al -1 (31-30) con l'ex gialloblù Spanghero. Verona va in blackout e i lombardi sorpassano e avanzano fino al 33-37 con Miles. Segna Candussi ma poi Hollins con un gioco da tre punti riporta Orzinuovi avanti di 5 punti (35-40). La Scaligera nel finale di quarto recupera un po' e segna con Tomassini. All'intervallo è 41-42 per Orzinuovi.

PRIMO QUARTO. La Tezenis torna in campo alla ricerca della settima vittoria consecutiva: nel recupero contro Orzinuovi all'Agsm Forum, Ramagli parte col quintetto formato da Tomassini, Greene, Rosselli, Jones e Candussi. La Scaligera inaugura il match con una tripla di Tomassini e vola sul 7-0, poi sempre col capitano gialloblù allunga fino al 13-8. Orzinuovi non vuole cedere il passo e accorcia fino al 20-17.