Altro di Redazione , 13/03/2021 8:45

Coppa America: Luna Rossa-New Zealand, è 3-3

Situazione di perfetta parità fra Luna Rossa e Team New Zealand, al termine della terza giornata di regate nella finale di Coppa America, che si disputa nella baia di Auckland. Dopo sei prove le due barche sono sul punteggio parziale di 3-3, in una sfida che si fa sempre più avvincente. Dell'equipaggio di Luna Rossa fa parte anche il veronese Matteo Celon.

Ieri Luna Rossa ha battuto il primato del Moro di Venezia che nel 1992, prima barca italiana, riuscì a vincere una regata in Coppa America; oggi ha superato se stessa, conquistando addirittura il terzo successo, in una sfida che può riservare ancora molte sorprese.

Trema invece la formazione neozelandese, campione in carica, nonché favoritissima per il titolo. La sua corsa verso la vittoria non sarà una passeggiata. La barca italiana si sta rivelando più forte del previsto, e l'idea del team di Prada di ricorrere al doppio timoniere sembra aver preso in contropiede i padroni di casa.

Centinaia e centinaia di barche oggi hanno letteralmente circondato il campo di gara nella baia di Auckland per assistere allo spettacolo, mentre migliaia di appassionati nel 'villaggio' dell'America's Cup hanno seguito la sfida sui maxi-schermi, col favore di una bella giornata di sole, e l'allerta Covid praticamente azzerato nel paese.

In gara 5 Luna Rossa è partita benissimo e già nelle prime virate ha preso un vantaggio di una trentina di secondi, che New Zealand non è più riuscita a recuperare. La barca di Prada è filata via velocissima, mentre la rivale è apparsa in difficoltà e solo verso le ultime due boe ha spinto per la rimonta, ma ormai era troppo tardi.

In gara 6 è successo l'esatto contrario: New Zealand ha trovato subito il vento giusto e con una sorprendente agilità è schizzata via come un bolide; Luna Rossa è stata invece lenta, e costretta a un impossibile inseguimento; infatti non è mai entrata davvero in gara, e all'arrivo ha accumulato un minuto e mezzo di distacco.

Domani due nuove sfide nel mare di Auckland, gara 7 e gara 8. Conquisterà la Coppa America, il più antico e prestigioso trofeo velistico del mondo, la barca che vincerà 7 regate.